IL BLOG DI QUEI 2+2 GATTI APPASSIONATI D'AMORE, POESIA, SPIRITUALITÀ, LIBRI, MUSICA, POLITICA, DEMOCRAZIA,
TECNO-ECO-SOSTENIBILITA', ENERGIE PULITE, COLD FUSION, LENR "E TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO? OPPURE...

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 27 marzo scorso 22 passi ha adottato una scelta forse più folle che coraggiosa, ma fatta col cuore: lasciare libertà di parola persino a chi entra qui dentro inventando nick a ripetizione, per vandalizzarne i contenuti, seminare zizzania, alzare cortine di dubbi e bugie ogni qualvolta si affronta qualche argomento scomodo. Non c'è nulla che infastidisce di più un troll quanto essere totalmente ignorato, qualsivoglia cosa scriva. Confido perciò che i lettori veri sappiano filtrare il "rumore di fondo" del trolling riconoscendogli l'unico valore che ha, zero, e lo usino solo come buon metro per misurare quanto una certa informazione sia scomoda (da meritare il lavoro di disturbatori professionisti). Avanti tutta.

sabato 5 settembre 2009

Muoia Silvio Sansone con tutti i comunisti filistei?

Allora Sansone invocò il Signore e disse: «Signore mio Dio, ti prego, ricòrdati di me! Dammi forza per questa volta soltanto, o Dio, perché io mi vendichi in un colpo solo dei Filistei, per la perdita dei miei due occhi». Sansone tastò le due colonne di mezzo, che sostenevano la casa; si appoggiò a esse: all'una con la destra, all'altra con la sinistra e disse: «Che io muoia insieme con i Filistei!» Si curvò con tutta la sua forza e la casa crollò addosso ai prìncipi e a tutto il popolo che c'era dentro; così quelli che uccise mentre moriva furono di più di quanti ne aveva uccisi durante la sua vita. (Giudici 16,28-30) Anche se sono radicato, con testa, cuore e visceri, nei valori etici che hanno storicamente fondato la "sinistra" (direi a partire dal Liberté, Égalité, Fraternité della Rivoluzione Francese), mi piace avere anche amici di "destra". Coesistenza non facile, ma feconda di reciproco arricchimento. Spesso si discute e si resta su posizioni contrapposte, ma altre volte si riesce a incontrarsi a metà o comunque a integrare nel proprio pensiero ragionamenti diversi dai propri abituali. M.G. è un'amica che spesso prendo bonariamente in giro dicendole che, anche se vota (ancora) per la destra, ragiona come una persona di sinistra, infatti ci troviamo più spesso in accordo che disaccordo su temi "politici", soprattutto quando si tratta di usare il buon senso e i principi cardine del buon vivere. Ieri sono passato a trovarla per fare un giro sul mio nuovo vespone 300. Siamo saliti in centro a prenderci un gelato e fare due chiacchiere e mi ha raccontato di una lite, abbastanza feroce, avuta recentemente con una sua amica, di destra come lei, dove l'oggetto del contendere sono state, in breve, le derive razziste e populiste di cui il Governo infarcisce ormai quotidianamente la propria agenda e il nostro ordinamento. M.G. mi ha detto sconsolata: "Se oggi tornasse Hitler, quella mia amica sarebbe una S.S.!" Ma pure a me quest'anno è successo di discutere e lasciarmi in malo modo con amici di sinistra, ormai talmente a sinistra che non riesco più a distinguerli da chi appartiene alla destra! Sicut inferior sicut superior. Berlusconi si crede di essere Sansone e chiunque non è d'accordo con lui lo considera un Filisteo: pur di difendere la propria "santa" immagine sta sciaguratamente seminando conflitto in tutta la società civile, sempre più senza freni. La tolleranza e la cultura del dialogo vengono gettate all'ortiche, il mondo viene diviso in buoni e cattivi. I buoni sono da ricompensare, i cattivi da annientare e distruggere. Superfluo trarre esempi dalla cronaca. Dio mio, dacci degli statisti che incarnino dei valori, capaci di coltivare solidarietà e pacifica convivenza, invece dei pazzi irresponsabili di moda che stanno trascinando l'Italia nel baratro.

0 : commenti:

Posta un commento

Dal 27/03/2015 per lasciare commenti su 22 passi è di nuovo necessario possedere un Google Account e registrarsi; dopodiché la pubblicazione è libera e senza moderazione. Naturalmente 22 passi è un blog, non una testata giornalistica, pertanto la responsabilità del contenuto dei commenti è sempre esclusivamente dei loro autori (alla occorrenza la Polizia Postale risalirebbe facilmente dal Google ID alla identità di chi lo utilizza). Poter pubblicare senza essere sottoposti a moderazione è una opportunità per i virtuosi e una tentazione per i viziosi: confido che i primi (maggioranza assoluta) sappiano tenere a bada i secondi (minoranza sparuta). Buoni commenti a tutti!

Related Posts with Thumbnails